Guida ai servizi


Affidamento familiare - Procedimento (ex artt. 2 e ss. L n. 184/1983)
COS’E’Tale procedimento consiste nell'affidamento di un minore temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo a parenti, ad una famiglia diversa da quella naturale, a una persona singola, a una comunità di tipo familiare, o ad una casa famiglia. Ha lo scopo di assicurare il mantenimento, l'educazione e l'istruzione del minore per il tempo necessario a superare le difficoltà della famiglia d'origine. 
L'affidamento perciò è tendenzialmente temporaneo e comporta, quando è possibile, il reinserimento del minore nella sua famiglia naturale
DOVE SI RICHIEDEL' istanza per l’affidamento familiare si promuove personalmente avanti al Tribunale per i Minorenni del luogo dove risiede il minore con domanda in carta semplice indicando le complete generalità dei genitori del minore, dei richiedenti ed i motivi (in sintesi) per i quali si chiede l’affidamento; oppure segnalando la propria disponibilità al Servizio di territorio.